Passa ai contenuti principali

Post

Ball Massage

E’ una tecnica di masturbazione per esperti e richiede un po’ di pratica e allenamento prima di essere perfetta e donare sensazioni senza pari…. La manipolazione di oggi consente di massaggiarsi lo scroto mentre con la mano dominante si pone l’attenzione sul pene. Il trucco o consiglio che dir si voglia è quello di utilizzare il pollice e l'indice per scivolare lungo l’asta fino a raggiungere la mano che sorregge e massaggia i testicoli e poi risalire. E’ tassativa una buona lubrificazione del corpo, glande e perché no anche della regione scrotale.
Post recenti

La Candela

Sdraiatevi su una superficie comoda e portate le gambe verso l'alto, piegando le ginocchia nei pressi del viso. Con una mano spostate il cazzo verso l'ano e con l'altra cominciate a masturbarvi come in figura. Lubrificazione opzionale.

La base del piacere

Questa tecnica di masturbazione permette di godere utilizzando solo un dito!.  Basta un centimetro quadrato del vostro dito indice messo nel posto giusto… Come fare? Nulla di più semplice.  Iniziamo con il farci una sega cm meglio ci piace e raggiungiamo l’erezione, ora non resta che scoprire la cappella ormai gonfia e bagnata e appoggiare il dito indice alla base del glande e procedete con movimenti rotatori, senza far scivolare il dito e massaggiando in profondità. La sensazione è intensa anche perchè la zona stimolata è altamente sensibile e nel giro di poco tempo vi troverete inondati da caldi schizzi.

Se vuoi esagerare davvero, puoi farlo senza usare il dito. Utilizza invece qualche cosa di liscio come una monetina da 10 Cent  e inizia a massaggiare finché non impazzirai dal piacere...

Angolo Retto

Mettetevi in piedi, divaricate leggermente le gambe e piegatevi ad angolo retto. Se la posizione risultasse troppo difficoltosa da raggiungere potete appoggiarvi al muro con una mano. Impugnate il pene facendo passare il braccio, non direttamente da sotto la pancia, ma in modo che l'avanbraccio si appoggi alla coscia. Incominciate a segarvi normalmente, focalizzando le sensazioni che avrete muovendo il pene dalla pancia fino all'ano. Al momento dello schizzo rivolgete l'eiaculazione direttamente verso terra, questo aumenterà la sensazione di liberazione e di piacere . Potete variare l'apertura delle gambe al fine di esercitare una leggera pressione sui testicoli oppure massaggiare l'area perianale. Data la posizione questa tecnica è consigliata per brevi sessioni.

Head

Tecnica di masturbazione con protagonista la parte superiore del pene; ossia il glande.  Questo metodo richiede una certa esperienza per quanto riguarda la lubrificazione e il corretto posizionamento del pene in modo da ottenere la massima stimolazione possibile al glande e godere a pieno di ogni singolo attimo. Per procedere con la nostra sega quotidiana dobbiamo trovare una posizione comoda seduti su una sedia, in poltrona o nel letto. Procediamo lubrificando il pollice, l’indice, ovviamente il nostro pisellone e tutto il basso ventre ( prendi come apice di riferimento il punto che riesci a toccare con il glande sullo stomaco). Ora inizia il bello, strofiniamo il nostro compagno di giochi a destra e a sinistra lungo tutta la zona lubrificata mentre con le dita si effettua il classico movimento masturbatorio. Ci vuole un pò di pratica per prendere il ritmo corretto ma il risultato è davvero fenomenale e a breve ci ritroveremo inondati di calda sborra colante… Provare per credere!!

Finger Ass

Oggi nello spazio dedicato alle tecniche di masturbazione parleremo della stimolazione anale mentre ci si nel bel mezzo di una sega….  La maggior parte degli uomini, durante una sessione di masturbazione, potranno affermare che se vengono posizionate una o più dita nell’apertura anale si va incontro ad un aumento del piacere che nel giro di breve tempo porterà all’esplosione con una bella sborrata!!! Vi siete mai chiesti il motivo? Il tutto dipende dalla stimolazione prostatica e delle terminazioni nervose in corrispondenza dell’ano che vengono altamente sollecitate con la manipolazione manuale… Per i principianti, e non solo, è buona cosa lubrificare le dita prima di maneggiare con l’orifizio anale; questo accorgimento va a diminuire la resistenza e lascia solo il piacere!!! Detto ciò non vi resta che provare a cimentarvi in una lunga e succulenta sessione di masturbazione con un bello schizzo finale!!!  Extra.: La tecnica può essere anche vissuta in coppia lasciandosi stimo

Fuck Hands

La tecnica oggi illustrata ha il nome di: “Fuck Hands”. Per questo tipo di manipolazione serve una buona erezione, del lubrificante e tanta voglia di divertirsi. Vediamo come fare. Dopo esser diventati duri più del marmo con qualche colpo di sega ci si posiziona in piedi o in ginocchio sul letto, lubrifichiamo bene le mani e il pisellone e chiudiamo i pugni su di esso uno sopra l’altro senza stringere troppo. Ora non resta che penetrare l’incavo così creato con movimenti ritmici di fianchi e bacino. La sensazione è quella di una vera scopata e vedrete che schizzo!!!!